Archivi Blog

Il 1685 di Bach, Händel e Domenico Scarlatti

La storiografia insegna che è ben difficile definire delle periodizzazioni nette, con precisi anni di inizio e fine.

Ci sono però anni che, indubbiamente, fanno da spartiacque. È il caso della scoperta dell’America o della Rivoluzione Francese.

In musica uno di questi è il 1685, ovvero l’anno di nascita di Georg Friedrich Händel (23 febbraio), Johann Sebastian Bach (21 marzo) e Domenico Scarlatti (26 ottobre).

Con questi tre autori la musica non sarà più la stessa ponendo le basi di un mutamento irreversibile che raggiungerà il suo compimento con altri tre compositori, i grandi viennesi, alcuni decenni dopo. Leggi il resto di questa voce

Annunci

La biblioteca del Conservatorio di Napoli. Un tesoro a portata di mouse

Elencare i primati della città di Napoli in arte, scienza, tecnologia è imbarazzante. Imbarazzante soprattutto per la stessa Napoli che troppo spesso non riesce a fare tesoro delle sue eccellenze e finisce col ritrovarsi fanalino di coda nelle statistiche relative a qualità della vita, diffusione della cultura, sviluppo tecnologico.

Tra queste eccellenze si colloca di certo la biblioteca del Conservatorio di Musica San Pietro a Majella che raccoglie migliaia di spartiti, molti dei quali autografi, costituendo uno dei più importanti archivi musicali a livello mondiale e un documento ineguagliabile per lo studio della musica occidentale. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: